Alcuni consigli utili per fare Trading CFD

Alcuni consigli utili per fare Trading CFD

Settembre 10, 2019 0 di Athena2000.it

Nell’articolo di oggi vogliamo mostrarvi un po’ di consigli e suggerimenti per il trading CFD.

Il successo nel trading online e del trading CFD non si basa su formule segrete o teorie astratte, ma su un lavoro duraturo coerente nel corso del tempo.

I trader di successo durante le loro operazioni ormai hanno imparato a minimizzare i rischi e a massimizzare i rendimenti attraverso la strategia L’efficacia di una metodologia si ottiene scegliendo i migliori strumenti per operare, come le piattaforme migliori e sicuramente con tanta pratica allo stesso tempo.

I principianti che iniziano a fare trading non dovrebbero provare immediatamente il conto reale per operare, perché hanno bisogno di esperienza formativa da inserire nel proprio bagaglio di esperienze.

Quasi tutti i broker di CFD offrono conti demo gratuiti, che vengono utilizzati non solo da principianti, ma anche da tutti quei trader che hanno già esperienza con i diversi asset che le piattaforme mettono a disposizione Un vantaggio è iniziare ad operare con un conto demo CFD senza alcun limite di tempo e soprattutto con quelli che offrono corsi, video e webinar dal vivo.

Infatti si consiglia vivamente di provare il trading di CFD prima su una piattaforma demo e solo successivamente sul conto reale.

Ricordatevi sempre che nella vita, nulla nasce dal nulla, infatti i trader dovrebbero imparare ad operare con i CFD e costruirsi prima delle buone basi teoriche e pratiche.

Le capacità strategiche si svilupperanno con il tempo.

Il segreto nel trading CFD non esiste, il commercio di CFD è sostanzialmente semplice, ma ci sono sempre alcune piccole cose da evitare Uno dei consigli più importanti per i CFD è scegliere un broker regolamentato, certificato e soprattutto legale.

I trader dovrebbero preferire i broker con accesso diretto al mercato, sono l’ideale per effettuare ordini direttamente in contatto con la borsa. Spesso la negoziazione attraverso il Trading CFD segue molto alcuni principi del Forex trading. Molti trader credono che non ci siano differenze significative tra forex e CFD, ma non è così, alcune differenze ci sono eccome.

Esistono infatti alcuni aspetti tecnici e legali che comportano delle differenze piuttosto significative.

Non possiamo negare che tutte le operazioni di base sono simili fra loro, anche per quanto riguarda l’utilizzo della leva finanziaria e il calcolo del margine.

In realtà la maggior parte dei broker, incorpora il mercato forex nel mercato cfd. Il forex trading in un certo senso è come se fosse coperto dal trading CFD.

Sappiate che i CFD sono collegati alle azioni, alle obbligazioni, alle materie prime, ai tassi di interesse e inflazione, ecc …

Questi mercati sono molto diversi rispetto al mercato delle valute. Ma se vuoi imparare il trading CFD e avere successo, ti occorre avere una conoscenza più vasta, senza concentrarti direttamente su un solo asset finanziario.

Ma c’è un modo per limitare efficacemente le perdite con il Trading CFD?

Sicuramente c’è una regola, che viene definita come la regola per la sopravvivenza nei mercati.

Questa regola possiamo applicarla anche alle negoziazioni dei CFD e consiste nell’evitare le perdite che implicano una perdita totale del capitale che si ha a disposizione per negoziare.

Sono indispensabili prendere delle “misure di sicurezza” appropriate come il take profit, ma soprattutto lo stop loss. Quest’ultimo consente di non perdere più del denaro che avete deciso di rischiare inizialmente.

Sebbene il trading di CFD comporti un alto grado di rischio, molto spesso è possibile ottenere dei profitti davvero molto alti.

Ci sono alcuni rischi specifici del mercato CFD che ad esempio nel Trading Forex non sono così rilevanti.

La gestione del rischio per un conto CFD è fondamentale ma allo stesso tempo è completamente diversa rispetto a quella di un conto Forex.